CARPIGNANO INSIEME



Parte il sacco conforme a Carpignano


Dal 28 settembre 2018 anche a Carpignano Sesia verranno introdotte alcune novità nel sistema di raccolta dei rifiuti, per permettere di allinearci con gli altri comuni del Consorzio Medio Novarese (siamo il 41esimo Comune ad aderire).
La novità riguarda esclusivamente la raccolta dei rifiuti non recuperabili, il cosiddetto “sacco nero per l’indistinto”, che verrà sostituito con l’apposito “sacco conforme” di colore bianco opaco, anch’esso distribuito gratuitamente dal comune, disponibile in due formati: 30 litri per le utenze domestiche e 120 litri per le utenze non domestiche. Inoltre ogni utenza ha ricevuto la “carta dei rifiuti”, che servirà non solo per il ritiro dei sacchi conformi ma anche per gli altri sacchi, come sempre presso lo sportello ecologico e per poter usufruire dell’isola ecologica.
Perché questo cambiamento e a che cosa serve?
Dopo anni di raccolta differenziata che ci ha permesso di raggiungere circa il 60% dei rifiuti avviati a recupero, ora questa percentuale è stazionaria ed occorre quindi produrre uno sforzo ulteriore. L’obiettivo del Consorzio e del nostro Comune è quello di poter raggiungere o superare quota 80% di differenziazione di rifiuti di “qualità” entro breve tempo. Incrementare la quantità dei rifiuti differenziati ha un duplice vantaggio: da un lato significa ridurre i costi dello smaltimento dei rifiuti rimanenti; dall’altro consente di ottenere maggiori ricavi dalla vendita dei rifiuti differenziati. Il cittadino spesso si lamenta di dover pagare tasse e differenziare i propri rifiuti per fare arricchire altre persone; in realtà non è proprio vero, perché nell’epoca in cui viviamo differenziare è una necessità provocata dal benessere e dal consumismo, quindi è una grande prova di civiltà per tutti noi. Certamente chi lavora per riciclare i rifiuti deve potere avere un vantaggio economico sia per il proprio interesse, ma anche per poter pagare gli stipendi a tutte quelle persone che lavorano in questo ambito.
La raccolta con la modalità del sacco conforme non cambia l’abituale gestione del rifiuto delle nostre case, ma ci rende più consapevoli e responsabili nel compiere la differenziazione: un gesto quotidiano semplice, che ha tuttavia enormi risvolti ambientali ed economici. Il nuovo sacco sarà contingentato, vale a dire che ad ogni utenza, in base al numero dei componenti il nucleo familiare, verrà assegnato un numero di sacchi predeterminato. Per esperienza maturata in altre realtà, di solito i sacchi consegnati sono più che sufficienti, ma nel caso che ad una famiglia non bastassero, verranno consegnati altri sacchi a pagamento: un rotolo di 20 sacchi da 30 litri costerà 10 €. Attenzione non si paga il sacco ma il servizio connesso, cioè il maggiore costo che la comunità deve sostenere per smaltire la quantità eccedente. Per il resto la determinazione della tariffa prosegue sempre allo stesso modo. Il risparmio di un minor peso di indistinto conferito allo smaltimento sarà automaticamente spalmato in modo proporzionale su tutte le utenze.
Con questo sistema si può raggiungere con facilità una riduzione del 35% della frazione indifferenziata, alcuni Comuni hanno raggiunto anche il 50% o il 60%! Perché non possiamo farlo anche noi?
Allora attenzione: per poter fare una separazione corretta dei propri rifiuti occorre seguire alcune norme di buon senso, usufruendo anche delle istruzioni che ogni anno vengono distribuite con il calendario della raccolta. In allegato trovate il libretto distribuito nelle nostre case con alcune semplici istruzioni.
E’ buona cosa cercare di fare bene la separazione e la differenziazione per fare in modo di mettere nel sacco “conforme” solo ed esclusivamente il rifiuto che non viene accettato come riciclabile; questo servirà al cittadino a non spendere soldi per l’acquisto di nuovi sacchi e a non fare aumentare ulteriormente la TARI alla comunità. Ricordiamo che eventuali sacchi acquistati altrove, che quindi non siano forniti dal Consorzio, non saranno accettati dagli operatori ecologici.
Di seguito il calendario delle date in cui saranno consegnati i sacchi.

martedì 18 settembre 2018 ore 10-13
mercoledì 19 settembre 2018 ore 10-13
giovedì 20 settembre 2018 ore 10-13 e 14-17
venerdì 21 settembre 2018 ore 10-13
sabato 22 settembre 2018 ore 10-12
sabato 20 ottobre 2018 ore 10-12
sabato 24 novembre 2018 ore 10-12
Inoltre sarà disponibile uno sportello ecologico presso il Municipio ogni secondo giovedì di ogni mese.

La Commissione Ambiente

Il video della serata informativa

In allegato l'opuscolo esplicativo del servizio

Condividi