CARPIGNANO INSIEME



Raccolta rifiuti: nuovi servizi


Dal 1° marzo 2020 l’area ecologica comunale verrà chiusa e dismessa, perchè non più in linea con la normativa vigente, che prevede l'obbligo che sia dotata di energia elettrica, acqua, servizio fognario oltre ad essere conforme alla nuova normativa antincendio. Appare quindi evidente che le attuali numerose criticità non sono risolvibili con un banale intervento di risanamento.
L'amministrazione è stata costretta a chiudere l'area finora utilizzata per il conferimento di tutti i rifiuti che non venivano raccolti col "porta a porta", in quanto non a norma, per non incorrere in sanzioni penali a carico del sindaco e del gestore del servizio. Non si tratta quindi di una scelta, ma di un percorso obbligato.
Già nelle linee programmatiche del corrente mandato era previsto lo spostamento dell'area in zona più consona per distanza dal paese e per regolarità del servizio.
Il costo stimato per la creazione di un'area ecologica (del tipo di quella presente a Ghemme) si aggira sui 300.000 euro e richiede un iter di oltre 3 anni.
In questo periodo transitorio i residenti di Carpignano Sesia potranno usufruire del servizio sostitutivo descritto nel calendario allegato.
Considerata l'ingente spesa prevista per l'area, pur avendo avviato il relativo iter, l'amministrazione intende fare una riflessione con la cittadinanza, una volta avviato il nuovo servizio, sull'opportunità di procedere all'investimento, il cui costo dovrà essere sostenuto, per legge, interamente dai cittadini (al netto dell'eventuale quota finanziata dal Consorzio) o piuttosto continuare con i servizi alternativi. Le moderne aree ecologiche in effetti altro non sono che un deposito transitorio di rifiuti che poi dovranno essere conferiti o differenziati.
I residenti di Carpignano Sesia potranno usufruire del servizio sostitutivo descritto nel presente calendario.
Nulla cambia per la raccolta porta a porta, che continuerà a essere svolta secondo il calendario già distribuito.
Il servizio porta a porta sarà esteso anche ai rifiuti ingombranti.
Inerti, piccoli ingombranti e plastiche dure si conferiranno presso “La rocca”, in via Boccaccio, in giorni stabiliti;
per tutte le altre tipologie di rifiuti sarà istituito un servizio di raccolta in via Rossini (Aia) in giorni stabiliti.
Naturalmente il cittadino, potrà, come per il passato, optare per la raccolta settimanale del verde a domicilio,col medesimo costo di 62 euro l'anno.
L'accesso alla vecchia area verrà inibito.
Per prevenire il fenomeno degli abbandoni nei boschi verranno intensificati i controlli da parte delle preposte autorità e comminate le relative sanzioni, anche penali.

Il video della serata informativa

Il calendario del nuovo servizio

Condividi

RIEPILOGHIAMO L'INTERO SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI DOMESTICI
IN VIGORE DAL 1 MARZO 2020



Raccolta porta a porta (servizio gratuito) per:
Organico, vetro, imballaggi di plastica, indistinto, carta, lattine
Ingombranti


Raccolta porta a porta (a pagamento) per:
verde (62 euro l'anno)

Conferimento in via Rossini (Aia) per:
Verde, Legno, ferro, piccoli RAE, batterie auto

Conferimento in via Boccaccio (Rocca), il mercoledì per:
Inerti, piccoli ingombranti, plastiche dure

Giornate dedicate per:
Pneumatici (a pagamento), vernici, vetri in lastre

Bidone nel cortile del Municipio per:
Oli di cucina esausti

In allegato:
opuscolo esplicativo del servizio raccolta differenziata
nuovo servizio rifiuti
verde a domicilio